Piogge: -30 per cento ad aprile, maggio ha recuperato al nord

Una piovosità complessivamente al di sotto della norma sull’Italia ha caratterizzato il mese di aprile, come è possibile rilevare anche dalla cartina che abbiamo allegato (fonte dati Rete Meteonetwork). Meno 30 per cento rispetto alla media climatologica. L’anomalia è stata piuttosto rilevante su alcune aree nelle Alpi e nel sud della Sicilia. Tempo più secco della norma anche su Valle d’Aosta, Piemonte, Trentino, Alto Adige-Sud Tirol, Emilia, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Campania, nord della Puglia e Sardegna settentrionale.

Il mese di maggio, non ancora concluso, sembra invece aver recuperato generosamente la piovosità mancante sulle nostre regioni settentrionali dove i dati parziali indicano quantitativi superiori alla media di almeno il 20 per cento. Su alcune zone del Triveneto, in particolare sul Friuli Venezia Giulia, ha piovuto più del doppio della norma (già piovosa di suo). Ancora in deficit invece la maggior parte del centro e del sud.

Luca Angelini