Piogge e temporali: venerdì quasi tutti al centro-sud

La grande saccatura che ha spinto aria fredda di origine artica-marittima sull’Italia sta sorvolando la nostra Penisola con il suo vertice proprio a cavallo della nostra Penisola. L’aria fredda in quota nella giornata di venerdì 19 aprile potrà contare su un’isoterma di ben -30°C alla quota di 5.400 metri sulla verticale delle nostre regioni centro-meridionali, dove pertanto saranno più probabili e frequenti i fenomeni.

Le precipitazioni, che si presenteranno prevalentemente sotto forma di rovescio o anche di temporale, risulteranno più frequenti al mattino sino sulle centrali interne e adriatico e al sud, mentre nel pomeriggio lasceranno il centro per concentrarsi principalmente al Meridione. Non si esclude la possibilità anche di isolate grandinate di piccole dimensioni. Per quanto riguarda la Sicilia, verranno interessati soprattutto i settori settentrionali.

Un cenno alle nevicate, che potranno sbiancare le aree interne e appenniniche fino a 700-900 per quanto riguarda i settori centrali, fino a 1.000-1.300 metri su quelli meridionali e sui monti settentrionali della Sicilia.

Qui sotto la cronologia dei fenomeni così come è stata calcolata dal modello di nostro riferimento.

Luca Angelini