Quando smetterà di piovere al nord? E quando arriverà un po’ d’acqua al sud?

Solo qualche mese fa mai ci saremmo sognati di porci tali quesiti, anche perché, ci trovavamo nella situazione diametralmente opposta. Se ora la pesante siccità 2022 e del 2023 al nord è ormai solo un ricordo o meglio, è solo un dato meteorologico d’archivio che tornerà utile per le analisi negli anni che verranno, quella che sta affliggendo diverse aree del sud è la realtà.

Ora dunque ci chiediamo: quando smetterà di piovere al nord? Si, perché di acqua ora ne arrivata abbastanza anzi, molta più di quanto fosse necessario, soprattutto in virtù del fatto che è caduta praticamente tutta insieme, senza pause atte ad assorbirla e distribuirla in falda. Orbene, secondo quanto emerge dall’analisi dei prodotti numerici probabilistici elaborati dal prestigioso modello inglese ECMWF (vedi mappa in fondo all’articolo), pare che, dopo una pausa di qualche giorno, al nord possa tornare a piovere, in particolare da martedì 21 maggio. Si tratterebbe però di quantitativi del tutto normali per il periodo che, d’altra parte, è uno tra i più piovosi dell’anno per il nord Italia, secondo solo a ottobre e novembre.

C’è però una novità dato che, dalla medesima analisi, salta fuori che la palla passerà al centro ossia, nell’ultima settimana di maggio saranno probabilmente le regioni centrali, la Campania, il nord della Puglia e la Sardegna a ricevere più pioggia del normale. Dunque il duplice passaggio di rovesci che inizialmente, nel prossimo weekend, sembrava fosse diretto principalmente verso il sud, interesserà più direttamente il centro e l’Isola. Non che sul resto del sud non pioverà ma, se lo farà, rientrerà nella media del periodo che, d’altra parte, non è particolarmente generosa.

Ovviamente man mano che i giorni passeranno, torneremo sull’argomento e aggiorneremo il quadro descritto fornendo maggiori e migliori particolari a riguardo. Continuate a seguirci.

Luca Angelini