Scirocco a 90 orari al sud, mareggiate sabato sullo Ionio

Un nuovo vortice ciclonico sta per stringere le viti al di là del mare, in territorio tunisino, prima di prendere il largo e investire in pieno le nostre regioni meridionali nel corso del weekend. Oltre alle immancabili piogge, delle quali approfondiremo in un apposito articolo dedicato, vogliamo qui porre l’attenzione sui venti forti richiamati da questo nuovo ciclone mediterraneo; venti di Scirocco per l’esattezza, che inizieranno a rinforzare già nel corso della giornata odierna, venerdì 19 maggio, ma che raggiungeranno la massima intensità in quella di sabato 20.

Il nostro modello ci suggerisce la possibilità che le raffiche di vento possano raggiungere i 90 chilometri orari sulla Calabria e sulla Sicilia, ma anche superare i 100 in mare aperto sullo Ionio. E il mare reagirà rabbiosamente producendo un moto ondoso in continuo aumento, che raggiungerà il suo apice nella giornata di sabato, quando potremo assistere a mareggiate anche violente sulle coste ioniche della Sicilia e della Calabria. L’altezza media dell’onda significativa è stimata in 4-5 metri sotto costa nelle ore centrali di sabato, ma potrebbe raggiungere anche i 5-6 metri in mare aperto al largo del Messinese e del Reggino.

Sarà pertanto opportuno prendere provvedimenti di messa in sicurezza dei natanti, anche all’interno dei porti esposti.

Luca Angelini