6 December 2021

.

Scoperta eccezionale in Norvegia: sci di 1300 anni fa

I ghiacciai continuano a restituire le memorie del passato. Questa volta non siamo sulle nostre Alpi, bensì in Norvegia. Il Paese per eccellenza del grande nord non fa eccezione e subisce le vessazioni di un clima in rapido mutamento. Pensate che sul ghiacciaio di Digervarden, l’archeologo Runar Hole e il suo assistente Bjørn Hessen, hanno rinvenuto un paio di sci risalenti a 1.300 anni fa. Il primo sci, intatto e dotato di attacchi, era stato recuperato nel 2014, mentre il secondo è stato individuato ed estratto il 26 settembre scorso, a pochi metri da dove era stato rinvenuto il primo. Gli antichissimi sci presentano ancora l’attacco per i piedi, fatto con cinghie di cuoio e corde di betulla.

Il secondo sci, presenta dimensioni e fattezze diverse dal primo: lungo 187 centimetri e largo 17 centimetri, non solo è più grande del precedente, ma è anche molto meglio conservato. Questo induce a due ipotesi: 1) Si potrebbe trattare di due paia differenti (in qual caso potrebbero in zona riemergere altri reperti). 2) Si potrebbe trattare di un unico paio ottenuto da due elementi differenti.

Del proprietario però non c’è traccia; i ricercatori non escludono che gli sci possano essere stati persi accidentalmente nella neve, ma è possibile anche che l’uomo sia rimasto vittima di un incidente e non sia stato in grado di scendere dalla montagna. Se così fosse, il ghiaccio potrebbe nascondere anche il suo corpo. Gli esperti di Secrets of the Ice continueranno a setacciare l’area nella speranza di trovare altri reperti straordinari.

Report Luca Angelini