Settimana santa: ecco dove e quando pioverà

Come è consuetudine in questo periodo dell’anno che ci porta alle festività pasquali, il tempo si svolge con il suo tipico fare instabile, che alterna giornate soleggiate ad altre anche molto perturbate. La Settimana Santa vedrà il tramonto dell’alta pressione e l’avvicendarsi di diverse masse d’aria legate ad una vasta circolazione di bassa pressione in fase di approfondimento tra il vicino Atlantico e il Mediterraneo occidentale.

Il pulsare di questa circolazione, a seguito di contributi freddi in sequenza, darà modo in particolare a due perturbazioni di attraversare l’Italia e di portare condizioni di tempo perturbato, in modo particolare nelle giornate di martedì 26 e mercoledì 27 marzo. I fenomeni risulteranno più frequenti e abbondanti al nord, sulle centrali tirreniche e in Sardegna (soprattutto a seguito della prima perturbazione), tuttavia anche le altre regioni, nella fattispecie le centrali adriatiche e le meridionali, riceveranno discreti apporti piovosi, in particolare nel secondo passaggio, quello di mercoledì.

A seguire generale variabilità con minori apporti piovosi e maggior occasione per schiarite anche ampie. Ancora molto incerta l’evoluzione per il weekend di Pasqua, del quale approfondiremo nei prossimi editoriali. Intanto, in figura, sono rappresentati gli accumuli totali di pioggia stimati dal modello di nostro riferimento per l’intera settimana.

Luca Angelini