Temperature: faticoso rientro in media prima di fine anno

L’alta pressione si gonfia o, per meglio dire, tira il fiato prima di riprendere vigore con l’inizio del nuovo anno. Nel frattempo però geopotenziali e temperature riusciranno, non senza una certa difficoltà, a scendere quel tanto da riportarsi intorno ai valori medi del periodo. Fatta eccezione per le aree padane, interessate in questi giorni da un indistruttibile strato di inversione termica che contribuisce a mantenere i termometri su valori poco al di sopra della media, sul resto dell’Italia, come sappiamo, i gli stessi valori sono vistosamente più miti della norma, soprattutto al sud e in Sardegna.

Ebbene da qui a fine anno assisteremo ad una lenta discesa dai valori, che fletteranno a partire dalle quote superiori, quindi dalle zone di montagna, per poi estendersi anche ai bassi strati entro fine anno. Perderemo in totale alcuni gradi ma non faremo altro che rientrare in media.

Luca Angelini