TEMPORALI e NUBIFRAGI nel weekend al nord, tutti i dettagli

Un nuovo peggioramento nello stato del tempo sta per interessare le nostre regioni settentrionali. I due contendenti, una corrente fresca nord-atlantica e una massa d’aria rovente nord-africana, si affronteranno senza esclusione di colpi lungo una perturbazione preceduta da un intenso flusso instabile pre-frontale. Quest’ultimo si proporrà in prima battuta già oggi pomeriggio (venerdì 30 luglio) e si ripeterà anche sabato e domenica.

L’apice dei fenomeni è atteso tra sabato pomeriggio e la notte su domenica 1° agosto, con una scia di temporali che, dati i contrasti in essere, potranno sviluppare anche fenomeni violenti, grandinate, colpi di vento, locali episodi tornadici e nubifragi. Le regioni maggiormente colpite saranno: Valle d’Aosta, Piemonte (eccetto forse la pianura cuneese) Lombardia, Veneto (eccetto forse la zona del delta del Po), Trentino, Alto Adige-Sud Tirol e Friuli Venezia Giulia. Fenomeni isolati possibili anche sull’Appennino Ligure, il Genovesato e sui settori più a nord dell’Emilia-Romagna (da confermare).

Nel corso di domenica poi sulle stesse regioni si avrà un passaggio a variabilità, con qualche ulteriore rovescio possibile ma meno intenso e alternato a schiarite e da aria più fresca.

Luca Angelini