18 October 2021

.

Temporali scaccia caldo: come una pentola a pressione

Avete presente quando sollevate la valvola della pentola a pressione per far uscire il vapore contenuto al suo interno, prima di aprirla? In queste ore l’atmosfera sta liberando il calore e l’umidità accumulati durante l’intensa ondata di calore degli ultimi giorni seguendo proprio il funzionamento della pentola a pressione. Osservando la figura di archivio qui sotto riprodotta, possiamo notare un tipico esempio di temporali nati proprio per questo “sfogo” atmosferico.

Solitamente basta anche solo un lieve cedimento del campo anticiclonico alle quote superiori, evidenziato in questo caso dalla linea nera tratteggiata che mostra delle oscillazioni molto blande della circolazione alle quote superiori, per azionare il sollevamento della valvola della “colonna atmosferica” (la nostra pentola) e dar vita alla formazione di celle temporalesche associate a precipitazioni spesso intense e accompagnate da grandinate con chicchi che, proprio in questi giorni, su alcune aree hanno raggiunto dimensioni anche significative.

Il caldo prima si accumula (pentola a pressione portata e ebollizione) e poi si libera (pentola a pressione con la valvola alzata). Succede anche nel caso di gocce fredde, praticamente la situazione attuale, dove il sollevamento della “valvola” atmosferica è innescato dai contrasti lungo la verticale, dove l’aria calda (in basso) e fredda (in alto) si scambiano continuamente di posto generando forti moti verticali e quindi gli immancabili temporali.

Luca Angelini