Tutto quello che c’è da sapere sulle PIOGGE di mercoledì 27 marzo

Un fronte freddo di origine Atlantica sta per investire l’Italia portandosi dietro molte piogge, alcuni temporali e nevicate in montagna, talora anche a quote piuttosto basse lungo le Alpi. Facciamo il punto della situazione, anche aiutandoci con l’animazione fornita qui sotto.

PIOGGIA: la perturbazione si svolgerà piuttosto rapidamente ma sarà abbastanza intensa e generà, al suo passaggio., fenomeni anche abbondanti. Gli accumuli di pioggia più consistenti si attesteranno al nord, sulle regioni tirreniche e in Sardegna. Gli apporti più rilevanti sono previsti a ridosso delle aree alpine e prealpine, dove sono stimati anche 80-90 millimetri di acqua equivalente nelle 24 ore.

NEVE: abbiamo parlato di “acqua equivalente” dal momento che, al di sopra mediamente dei 1.000-1.200 metri le precipitazioni sulle Alpi si manifesteranno sotto forma di neve. A fine evento non sono esclusi fiocchi anche sotto tale limite, sino a 600-800 metri. Limite inizialmente ben più elevato per quanto riguarda le zone appenniniche, tuttavia con il passare delle ore, anche gli Appennino potranno imbiancarsi fin verso i 1.200-1.500 metri.

TEMPORALI: si manifesteranno in forma del tutto isolata tuttavia, laddove riusciranno a svilupparsi, potranno dar luogo a locale intensificazione delle precipitazioni e produrre anche brevi grandinate.

Luca Angelini