La NOAA prevede una stagione degli uragani atlantici 2024 superiore alla norma

I meteorologi del Servizio meteorologico nazionale NOAA presso il Centro di previsione climatica prevedono quest’anno un’attività degli uragani superiore alla norma nel bacino atlantico. Le previsioni della NOAA per la stagione degli uragani nell’Atlantico del 2024, che va dal 1° giugno al 30 novembre, prevedono una probabilità dell’85% di una attività stagionale superiore alla norma, una probabilità del 10% di una stagione quasi normale e una probabilità del 5% di una stagione inferiore alla norma.

La NOAA prevede un intervallo compreso tra 17 e 25 tempeste in totale (venti di 39 mph o superiori). Di queste, si prevede che da 8 a 13 diventeranno uragani (venti di 74 mph o superiori), inclusi da 4 a 7 uragani maggiori (categoria 3, 4 o 5; con venti di 111 mph o superiori). I meteorologi hanno calcolato una affidabilità media del 70% in questi intervalli.

Si prevede che la prossima stagione degli uragani nell’Atlantico avrà un’attività superiore alla norma a causa di una confluenza di fattori, tra cui temperature oceaniche calde quasi record nell’Oceano Atlantico, lo sviluppo delle condizioni de La Nina nel Pacifico, la riduzione degli Alisei atlantici e un minore wind shear, tutti questi fenomeni tendono a favorire la formazione di tempeste tropicali.

Fonte: NOAA – National Oceanic and Atmospheric Administration

Report Luca Angelini