MALTEMPO: giovedì 16 allerta arancione su Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia

Nuova intensa perturbazione in arrivo sulle regioni settentrionali. Le dinamiche relative a questo passaggio faranno leva su una persistente azione di sbarramento orografico da parte dei venti di Scirocco che, dopo aver percorso e catturato umidità lungo l’intero bacino adriatico, si stamperanno sulle Alpi centro-orientali, in particolare a ridosso delle aree prealpine e pedemontane della Lombardia, del Veneto e del Friuli Venezia Giulia.

La modellistica numerica indica apporti piovosi quanto meno preoccupanti, compresi sulle aree suddette, tra 70 millimetri in 24 ore della Lombardia, 130 del Veneto e oltre 160 del Friuli Venezia Giulia (vedi figura in fondo all’articolo).

A tal proposito il Dipartimento centrale della Protezione Civile ha ritenuto di diramare lo stato di allerta arancione con il seguente dettaglio:

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA ARANCIONE:
Lombardia: Nodo Idraulico di Milano
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA ARANCIONE:
Lombardia: Bassa pianura orientale, Bassa pianura centro-orientale
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ARANCIONE:
Friuli Venezia Giulia: Bacino dell’Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino del Livenza e del Lemene
Lombardia: Laghi e Prealpi Varesine, Lario e Prealpi occidentali, Nodo Idraulico di Milano.

Per ulteriori approfondimenti:

Luca Angelini