Quando l’estate sembra non finire mai…

Estate da maggio a ottobre; ma vi sembra possibile? Superato il ragguardevole traguardo della metà di settembre, ci torna il mente chi, suo malgrado, aveva visto come un’apparizione mistica, la fine dell’estate già dopo Ferragosto. Ebbene, l’estate è ancora qui e, nonostante qualche temporale, poco rinfrescante per altro, non perde un colpo. Sabato al sud, in particolare sulla Sicilia, sono stati superati ancora una volta i 35°C, addirittura 37°C all’Aeroporto di Sigonella (Catania), 35°C a Catania città, 34°C a Trapani e Reggio Calabria. Stesso valore anche a Decimomannu (Cagliari), il che testimonia che l’estate senza fine sta facendo sua ancora anche la Sardegna. Laddove non si superano i 30°C si soffre ancora per l’afa, è questo il caso di diverse zone interne del centro e in alcune della bassa Padana.

Molti lettori ci chiedono quando arriverà la svolta stagionale, quando ci metteremo una pietra sopra a questa estate ruggente che punta sempre in alto da maggio a settembre. Ebbene, a dire il vero non sembra ancora arrivato il momento delle svolte. Come abbiamo spiegato in altre occasioni, negli ultimi anni la cosiddetta “rottura stagionale estiva” si è ridotta ad un passaggio graduale e quasi impercettibile che inizia a prender coraggio quasi esclusivamente nelle temperature minime che possono contare sulle notti sempre più lunghe, salvo capitolare sotto un sole che anche nella seconda parte di settembre sembra sempre uguale a quello che ci “cucinava” nel pieno di luglio…

Luca Angelini