Tempesta geomagnetica in atto: lo spettacolo delle aurore a due passi da noi

La NOAA, l’ente spaziale statunitense ha diramato un comunicato dal quale si evince che è in atto una forte tempesta geomagnetica, ovvero un fenomeno causato da un intenso flusso di particelle elettriche provenienti dal Sole. Questo flusso, detto vento solare, si origina da eruzioni nucleari particolarmente intense che si manifestano sulla superficie del Sole.

Una volta giunte alle porte della nostra atmosfera, precisamente nello stato più alto denominato ionosfera a circa 1.000 km di altezza, le particelle trasportate dal vento solare si ionizzano e causano l’emissione di suggestive fasce colorate ben visibili nei cieli notturni, dette aurore polari. Polari in quanto, a causa della caratteristica di dipolo esercitata dal nostro Pianeta, si manifestano al di sopra dei Poli.

Nel caso attuale, la potenza del fenomeno, oltre a determinare possibili interferenze nelle comunicazioni radio, specie a livello satellitare, permetterà alle aurore di essere visibili nel cieli notturno anche su gran parte dell’Europa e dell’Asia, fin quasi alle medie latitudini.

Luca Angelini