Le previsioni meteo per giovedì 16 e venerdì 17 novembre

Tra una zona di bassa pressione articolata tra le Isole Britanniche e il sud del Baltico e un campo anticiclonico esteso sul bacino del Mediterraneo scorrono veloci diversi sistemi frontali. La coda di un fronte caldo lambirà giovedì le nostre regioni settentrionali, mentre venerdì il successivo ramo freddo scivolerà lungo l’Adriatico andando verso le nostre regioni meridionali.

GIOVEDI 16 NOVEMBRE giornata complessivamente tranquilla. Avremo alcuni banchi nuvolosi in transito al nord, al centro e sulla Sardegna, a tratti estesi, ma generalmente senza precipitazioni, al più qualche pioviggine in Toscana. Non mancheranno invece alcune schiarite. Sul resto del Paese condizioni ben soleggiate. Dal pomeriggio addensamento della nuvolosità sui versanti francesi delle Alpi e possibilità di spruzzate di neve fino a 1.600-1.800 metri sui settori alpini di confine del Piemonte e della Valle d’Aosta. I venti saranno generalmente deboli, ma con rinforzi in quota lungo la cresta delle Alpi, in Liguria e in Sardegna. Saranno quindi mossi i rispettivi bacini e anche l’Adriatico settentrionale. Le temperature non subiranno variazioni di rilievo ad eccezione della val Padana occidentale, dove i valori massimi caleranno di qualche grado.

VENERDI 17 NOVEMBRE addensamento di nubi lungo i versanti esteri delle Alpi, con nevicate che potranno a tratti sconfinare anche lungo i settori prossimi al confine fino a 800-1.000 metri. Qualche rovescio sarà possibile nel corso della giornata anche lungo l’Adriatico, specie dall’Abruzzo verso sud. Per il resto alternanza di annuvolamenti e schiarite senza fenomeni. Il vento sarà nuovamente piuttosto sostenuto quasi ovunque, disposto da nord-ovest. I mari diventeranno agitati e le temperature sono previste in diminuzione ad eccezione della pedemontana e della val Padana occidentale sottoposti a compressione favonica.

Luca Angelini