Lunedì 3 ancora instabilità al centro e al nord

SITUAZIONE una circolazione di bassa pressione interessa l’Europa centro-settentrionale facendo sentire la sua influenza, per quanto piuttosto marginale, anche sull’Italia. La coda di un debole fronte freddo transiterà in mattinata al centro-nord seguito da aria temporaneamente più asciutta.

LUNEDI 3 GIUGNO al mattino instabilità generale al nord, su Toscana, Umbria, Marche, zone interne del Lazio e Abruzzo, con qualche rovescio possibile, ma con successiva tendenza a cessazione dei fenomeni. Nel pomeriggio annuvolamenti in diradamento su pianure e coste, ancora cieli più chiusi in montagna. Sulle restanti zone prevalenza di sole e tempo asciutto. Venti deboli e mari poco mossi. Temperature stazionarie.

MARTEDI 4 GIUGNO al mattino prevalenza di schiarite. Nel pomeriggio nuovo addensamento della nuvolosità al centro-nord con possibilità di rovesci sparsi e di qualche locale temporale. Lieve aumento delle temperature massime.

Luca Angelini