Le PIOGGE di marzo: Italia divisa in due

Italia nettamente divisa in due dall’andamento delle piogge occorse nel mese di marzo appena terminato. Come si può notare dalla cartina esposta (Fonte Rete Meteonetwork) le regioni settentrionali, specie l’area alpina e le nord-occidentali, hanno ricevuto quantità d’acqua e di neve nettamente al di sopra dei valori normali per il periodo, anche fino al 300%.

Valori più consoni alla media su Emilia-Romagna, Marche, Umbria, Lazio, Campania e Sardegna. Male invece su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Su queste ultime regioni regna uno stato siccitoso davvero preoccupante, anche in vista della stagione calda ormai prossima che, di norma, determina per molte settimane ulteriori condizioni di assenza quasi totale di pioggia.

Report Luca Angelini