Temperature: lunedì in calo al nord, in Toscana e sulla Sardegna

Temperature in calo, lo andiamo ripetendo da diversi giorni ormai. E, proprio perché ne parliamo da diverso tempo, sarà bene ricordare la cronologia di questa entrata fredda, così da non generare confusione o fraintendimenti riguardo la situazione estremamente dinamica ed evolutiva che ci aspetta.

Dunque, irruzione fredda a partire da oggi, lunedì 16 gennaio, ma non per tutti. Osservate la cartina proposta in figura: il calo termico verrà avvertito essenzialmente al nord, soprattutto nelle zone di montagna poi, sempre in quota, nelle zone interne e montuose della Toscana e della Sardegna, ovvero sulle aree dove saranno maggiori le probabilità di precipitazioni di un certo peso. Rammentiamo infatti anche che trattandosi di aria marittima, la propagazione del raffreddamento avverrà a partire dalle quote superiori. Ecco perché saranno prima le aree montane ad apprezzarne l’ingresso.

L’avanzata fredda si estenderà poi martedì 18 gennaio anche a parte del centro (settori interni e tirrenici) ma lascerà fuori anche il medio Adriatico e il sud. Su questi ultimi settori, come d’altra parte vi avevamo già detto, il calo delle temperature si attuerà nella seconda parte della settimana, soprattutto a ridosso del weekend. Aggiorneremo ulteriormente la situazione e gli eventi connessi. Salvatevi il sito e tornate troovarci.

Luca Angelini