Venerdì 21 instabile al nord e nelle zone interne del centro-sud

La circolazione ciclonica retrograda che è transitata a nord delle Alpi risulta ancora determinante per il tempo sulle nostre regioni settentrionali. In seno a questa struttura aria moderatamente instabile affluisce anche verso il centro-sud dove però i rovesci si limitano a locale attività termoconvettiva pomeridiana nelle zone interne.

VENERDI 21 APRILE al mattino annuvolamenti u gran parte del nord, con qualche precipitazione possibile essenzialmente lungo Alpi e Prealpi, con limite delle nevicate compreso tra 1.400 e 1.800 metri. Qualche schiarita su Liguria e bassa Padana. Nubi irregolari anche nelle zone interne di Toscana, Marche, Lazio, Abruzzo e in Umbria, ma con minor probabilità di fenomeni. Prevalenza di rasserenamenti altrove, pur con qualche velatura in transito al sud. Nel pomeriggio sviluppo di rovesci sparsi al nord, soprattutto al nord-ovest, nelle zone interne del centro-sud e sui monti settentrionali della Sicilia. Variabile con schiarite altrove. Ventilazione debole variabile, mari poco mossi. Temperature senza variazioni di rilievo.

SABATO 22 APRILE un po’ di nuvolosità in transito al nord ma con bassa probabilità di pioggia, velature al centro, più soleggiato al sud e in Sardegna. Temperature in lieve generale aumento.

Luca Angelini